Marco Polo 40










La Storia del Marco Polo - Gli anni 1960-1970



La Storia del Marco Polo
1960-1970

Corre il Maggio 1960 quando Ventimiglia sgrana gli occhi su tronchi di pino marittimo infissi nei sassi della spiaggia. Su quelle palafitte vengono inchiodate le assi del pavimento, poi le pareti, su su fino al tetto del Marco Polo.

L’idea di portare in Liguria quelle costruzioni osservate in Versilia è di mio nonno Oreste Pani, decoratore fiorentino giunto nella nostra città di confine per amore di Ines Maria Biancheri, Ventimigliese di Collabassa, conosciuta di ritorno dalla guerra di Albania.
Inizialmente il Marco Polo apre le sue porte come bar stabilimento balneare e grande ritrovo della gioventù Ventimigliese che arriva per le note delle band locali, una su tutte: i Kites.

Mentre Oreste si occupa dei clienti, ai fornelli c’è Nonna Maria, vera macchina da lavoro e ottima cuoca. Tra i primi semplici piatti che mia nonna prepara ormai 60 anni fa, uno entrerà nella storia : « il risotto alla marinara » il cui misto di circa dieci erbe, vero segreto di famiglia, è tramandato di generazione in generazione...

<< Back